NEWS slide

Dieci anni di Dedalus

Dieci anni di Dedalus

  Siamo lieti di rendervi partecipi che quest’anno corre...

Master in Psicologia Giuridica e Forense: NEW!

Master in Psicologia Giuridica e Forense: NEW!

    A settembre inizierà il nuovo Master in Psicologia...

Nuovo libro di Francesco Colacicco

Nuovo libro di Francesco Colacicco

  Il giocatore di scacchi- è uscito il nuovo libro di...

Corso sull'utilizzo della SCID-5PD

Corso sull'utilizzo della SCID-5PD

    Nei giorni 9 e 10 novembre 2018 si terrà presso il...

La Notte Stellata Rivista di Psicologia e Psicoterapia

La Notte Stellata Rivista di Psicologia e Psicoterapia

      Oggi diamo il via ad una nuova avventura.A 10...

Borse di studio anno accademico 2018/2019

Borse di studio anno accademico 2018/2019

      NUOVE BORSE DI STUDIO PER L'ANNO ACCADEMICO  ...

  • Dieci anni di Dedalus

    Dieci anni di Dedalus

    Lunedì, 23 Aprile 2018 20:15
  • Master in Psicologia Giuridica e Forense: NEW!

    Master in Psicologia Giuridica e Forense: NEW!

    Lunedì, 23 Aprile 2018 10:57
  • Nuovo libro di Francesco Colacicco

    Nuovo libro di Francesco Colacicco

    Mercoledì, 19 Luglio 2017 16:28
  • Corso sull'utilizzo della SCID-5PD

    Corso sull'utilizzo della SCID-5PD

    Mercoledì, 17 Maggio 2017 14:04
  • La Notte Stellata Rivista di Psicologia e Psicoterapia

    La Notte Stellata Rivista di Psicologia e Psicoterapia

    Domenica, 30 Aprile 2017 10:56
  • Borse di studio anno accademico 2018/2019

    Borse di studio anno accademico 2018/2019

    Mercoledì, 06 Aprile 2016 07:26

L'Idea Nuova

Pubblicato su Ecologia della Mente 2/2011 di F.Colacicco

ecologia della mente

 




L'Idea Nuova

Il progresso scientifico si muove su due tipi di movimenti solo apparentemente contrapposti: quello delle ricerche che tende a verificare ipotesi già formulate e quello preparato dai dati che esso non spiega, portando alla formulazione delle nuove ipotesi. Inevitabile all’interno di una comunità professionale percepire come rassicuranti e lodevoli le prime, come pericolosi e da osteggiare i secondi. Sceglieremo per questa rubrica, all’interno di una letteratura ormai vastissima e spesso ripetitiva sulla terapia, lavori del secondo tipo. Parlando di “idea nuova” ne supporremo sempre il significato propositivo. Sperando di dare un contributo allo sviluppo di una scienza realmente “riflessiva”: capace cioè, nel senso di Bateson,di comprendere se stessa nel campo della propria osservazione.

Scientific progress moves along two lines which are only apparently in contradiction: one belongs to research which aims at verifying hypotheses already formulated, the other being prepared from data which the hypotheses do not explain and leading no formulation of new. Inevitable, for the professional community to perceive the former as encouraging and praise worthy and the latter as dangerous and hostile. For this section, a careful selection has been made from literature on therapy, today very extensive and often repetitive, concerning works of the second type. Referring to a “new idea”, we will always take it as a proposal while at the same time we hope to bring a contribution to the development of a really “reflexive” science: that is, capable, as Bateson says, of looking carefully into itself.

El progreso científico evoluciona en dos direcciones opuestas: una lleva a realizar investigaciones que tienden a verificar hipótesis ya enunciadas y la otra a realizar investigaciones que formulan nuevas hipótesis. Es inevitable que la comunidad de profesionales considere el primer tipo de estudios más confiables y elogiables mientras que los segundos, se consideren peligrosos y generadores de hostilidad. En esta sección han sido seleccionados solo trabajos del segundo tipo, dada la amplitud y amenudo la repetición de la literatura dedicada a la terapia.Al hablar de una “idea nueva” lo haremos siempre desde un punto de vista de propuesta, esperando poder contribuir al desarrollo de una ciencia realmente reflexiva que en el sentido de Bateson, sea capaz de auto observación.

"Una breve introduzione alla lettura di Lorna Benjamin" di F.Colacicco

  Download dell'Articolo completo

 

Condividi

Questo sito utilizza cookie che ci aiutano a fornire i nostri servizi. Continuando la navigazione, accetti il nostro utilizzo dei cookie. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra pagina Privacy Policy.

Accetto i cookie da questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information